domenica 27 aprile 2008

Annaffiare le piante

Spesso mi viene chiesto ogni quanto tempo si annaffiano le piante. La mia risposta è sempre la stessa: "quando le piante ne hanno bisogno".

Infatti non è possibile dare una risposta univoca. Il tempo che deve passare tra un'annaffiatura e l'altra dipende da un'infinità di cose.

Possiamo dire che:
  • le piante nei vasi piccoli vanno annaffiate più spesso di quelle nei vasi grandi
  • le piante in pieno sole vanno annaffiate più spesso di quelle all'ombra
  • Le piante che hanno riempito il vaso con le proprie radici vanno annaffiate più spesso di quelle che hanno molto terriccio ancora libero
  • Le piante in fase di crescita, come le talee, si annaffiano più spesso di quelle già adulte.
  • Le piante che fioriscono in inverno non devono mai asciugare in questa stagione. Quelle che fioriscono in estate vanno annaffiate invece pocchissimo in inverno.


Per sapere se una pianta ha bisogno di acqua basta infilare un dito nel terriccio di un paio di centimetri. Se il terriccio è asciutto allora bisogna annaffiare.

Per i vasi piccoli è ancora più semplice. Basta alzarli. Se sono leggeri bisogna annaffiare.


Ma come si annaffia?

C'e' chi dice che basta un bicchiere d'acqua. Niente di più sbagliato. L'acqua alle piante si da sempre abbondante. Si annaffia fino a quando esce l'acqua dai fori di drenaggio.

Se ti è possibile, non usare mai i sottovasi, così l'acqua in eccesso va via senza problemi. Se proprio devi usarli, svuotali dopo circa 15 minuti dall'annaffiatura. L'acqua non deve mai rimanere nel sottovaso perchè le radici potrebbero marcire.

Spero di esserti stato utile.

Lasciami un commento a questo post e sarò ben felice di risponderti.

Buona coltivazione

6 commenti:

armadu ha detto...

Vorrei avere un elenco delle piante da fiori che si possono riprodurre a talea e le varie modalita' Grazie

Aldo ha detto...

Ciao,

in questo blog trovi diversi articoli che parlano di talee di piante.

Farti una lista di piante riproducibili da talea non mi è possibile semplicemente perchè sono molto numerose. Praticamente quasi tutte. Fai prima tu a provare a fare la talea delle piante che preferisci. Se radicano, bene, in caso contrario non ci hai perso nulla :-)

Ti do comunque il nome di piante molto comuni: Geranio, Rosa, Oleandro, Hybiscus, Lantana, Gelsomino, ecc.

armadu ha detto...

Mi dovrei assentare per una quindicina di giorni. Potresti darmi un trucco per innaffiare l'indispensabile ??. Grazie

Aldo ha detto...

Ciao,

sul blog trovi un articolo che ho scritto proprio per questo. Lo trovi nella sezione "Consigli utili" e si intitola "Andare in vacanza".

Ciao

Ernesto ha detto...

...interessante. Grazie per i consigli. Qualcosa che spieghi già la facevo per logica. Qui a Siracusa molte volte il tempo è umido e la terra resta bagnata per molto tempo, anche senza innaffiature.
Domanda: i sottovasi a che servono?
Grazie.

Aldo ha detto...

I sottovasi servono sicuramente per le piante dentro casa e nei balconi. In pratica tutte le volte che l'acqua che fuoriesce puo' creare problemi.

Nel mio terrazo per fortuna non o problemi e quindi non uso nessun sottovaso.

Ciao